Le News della Camera di Commercio di Macerata http://www.mc.camcom.it http://www.mc.camcom.it/images/logo_camcom.gif http://www.mc.camcom.it Camera di Commercio di Macerata Le News della Camera di Commercio di Macerata http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss http://www.mc.camcom.it <![CDATA[ GRADUATORIA FINALE BANDO SVILUPPO - SECONDO SEMESTRE 2019 ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3128C22S21/GRADUATORIA-FINALE-BANDO-SVILUPPO---SECONDO-SEMESTRE-2019.htm Thu, 02 Apr 2020 00:04:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3128C22S21/GRADUATORIA-FINALE-BANDO-SVILUPPO---SECONDO-SEMESTRE-2019.htm  I risultati dell'istruttoria

Approvata la graduatoria finale del "Bando per la concessione di contributi in conto capitale alle imprese delle Marche su finanziamenti bancari finalizzati a sostenere progetti di sviluppo aziendale" per finanziamenti garantiti da Confidi nel secondo semestre 2019 (rif. Det. n. 83/D.P. del 17/03/2020 e integrazione con Det. 87/D.P. del 26/03/2020)

Si pubblicano l'elenco delle domande  ammesse e di quelle non ammesse

]]>
 I risultati dell'istruttoria

Approvata la graduatoria finale del "Bando per la concessione di contributi in conto capitale alle imprese delle Marche su finanziamenti bancari finalizzati a sostenere progetti di sviluppo aziendale" per finanziamenti garantiti da Confidi nel secondo semestre 2019 (rif. Det. n. 83/D.P. del 17/03/2020 e integrazione con Det. 87/D.P. del 26/03/2020)

Si pubblicano l'elenco delle domande  ammesse e di quelle non ammesse

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Attivata la banca dati nazionale per i Certificati Di Origine ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3127C22S21/Attivata-la-banca-dati-nazionale-per-i-Certificati-Di-Origine.htm Wed, 01 Apr 2020 00:04:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3127C22S21/Attivata-la-banca-dati-nazionale-per-i-Certificati-Di-Origine.htm  Dal 31 mar 2020 è attiva la Banca dati Nazionale dei Certificati di Origine, il cui obiettivo è quello di rendere possibile una verifica della veridicità del certificato.

Sul certificato di origine verranno apposti:
- un QR Code posizionato sulla banda laterale sinistra del modulo;
- un codice di sicurezza nella casella 8 (codice alfanumerico generato in automatico dal sistema centrale);
- il link al portale della Banca Dati Nazionale dei Certificati di Origine nella casella 8.

Chiunque sia in possesso del certificato  (banche, dogane e clienti esteri) avrà la possibilità di verificare i dati in esso riportati confrontandoli con quelli estraibili dalla Banca Dati Nazionale.

]]>
 Dal 31 mar 2020 è attiva la Banca dati Nazionale dei Certificati di Origine, il cui obiettivo è quello di rendere possibile una verifica della veridicità del certificato.

Sul certificato di origine verranno apposti:
- un QR Code posizionato sulla banda laterale sinistra del modulo;
- un codice di sicurezza nella casella 8 (codice alfanumerico generato in automatico dal sistema centrale);
- il link al portale della Banca Dati Nazionale dei Certificati di Origine nella casella 8.

Chiunque sia in possesso del certificato  (banche, dogane e clienti esteri) avrà la possibilità di verificare i dati in esso riportati confrontandoli con quelli estraibili dalla Banca Dati Nazionale.

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Sospensione di tutti i termini dei procedimenti amministrativi ed estensione della validit degli atti in scadenza ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3118C22S21/Sospensione-di-tutti-i-termini-dei-procedimenti-amministrativi-ed-estensione-della-validita-degli-atti-in-scadenza.htm Wed, 01 Apr 2020 00:04:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3118C22S21/Sospensione-di-tutti-i-termini-dei-procedimenti-amministrativi-ed-estensione-della-validita-degli-atti-in-scadenza.htm Con l'entrata in vigore del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 (cd. decreto "cura Italia") è stata disposta, all'articolo 103, comma 1, la sospensione per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020 di tutti i termini, ivi inclusi quelli perentori, relativi a procedimenti amministrativi, su istanza di parte o d'ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data.

Il successivo comma 2 del medesimo articolo 103 stabilisce inoltre che i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

 

Per i procedimenti di competenza della Direzione generale per la tutela della proprietà industriale - Ufficio italiano brevetti e marchi, tale disposizione amplia la sospensione già disposta con decreto direttoriale 11 marzo 2020, sia dal punto di vista temporale in quanto estesa al periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020, sia dal punto di vista oggettivo, essendovi ricompresi anche i termini perentori del procedimento di opposizione alla registrazione di marchi previsti dall'articolo 176 del Codice della proprietà industriale, per i quali la sospensione può essere prevista solo da disposizioni di natura legislativa.

 

Restano invece esclusi dal perimetro applicativo della sospensione prevista dall'art. 103 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 e dal decreto direttoriale 11 marzo 2020 i termini relativi ai ricorsi dinanzi alla Commissione dei ricorsi, in quanto gli stessi si riferiscono a procedimenti di natura giurisdizionale e non amministrativa.

 

Per effetto dell'art. 103, comma 2, inoltre, i titoli di proprietà industriale in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020; resta fermo che, dopo la predetta data, è onere dell'interessato, che intenda prolungare la durata di un titolo di proprietà industriale, attivarsi nelle forme già previste dall'ordinamento al fine di conseguirne il mantenimento in vita o rinnovo.

 

Pertanto, per il mantenimento in vita o il rinnovo dei titoli di proprietà industriale, posto che gli stessi erano già ricompresi nel campo di applicazione del decreto direttoriale 11 marzo 2020, gli stessi ora sono soggetti alla più ampia previsione dettata dell'articolo 103, comma 2, del d.l. 17 marzo 2020, n. 18. 


Si ricorda, infine, che per le domande internazionali di brevetto e le domande di brevetto europeo (primi depositi), per le domande di marchio internazionale e di rinnovo di marchi internazionali non vi è sospensione dei termini se non nei limiti indicati dagli organi internazionali o europei competenti. 

]]>
Con l'entrata in vigore del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 (cd. decreto "cura Italia") è stata disposta, all'articolo 103, comma 1, la sospensione per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020 di tutti i termini, ivi inclusi quelli perentori, relativi a procedimenti amministrativi, su istanza di parte o d'ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data.

Il successivo comma 2 del medesimo articolo 103 stabilisce inoltre che i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

 

Per i procedimenti di competenza della Direzione generale per la tutela della proprietà industriale - Ufficio italiano brevetti e marchi, tale disposizione amplia la sospensione già disposta con decreto direttoriale 11 marzo 2020, sia dal punto di vista temporale in quanto estesa al periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020, sia dal punto di vista oggettivo, essendovi ricompresi anche i termini perentori del procedimento di opposizione alla registrazione di marchi previsti dall'articolo 176 del Codice della proprietà industriale, per i quali la sospensione può essere prevista solo da disposizioni di natura legislativa.

 

Restano invece esclusi dal perimetro applicativo della sospensione prevista dall'art. 103 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 e dal decreto direttoriale 11 marzo 2020 i termini relativi ai ricorsi dinanzi alla Commissione dei ricorsi, in quanto gli stessi si riferiscono a procedimenti di natura giurisdizionale e non amministrativa.

 

Per effetto dell'art. 103, comma 2, inoltre, i titoli di proprietà industriale in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020; resta fermo che, dopo la predetta data, è onere dell'interessato, che intenda prolungare la durata di un titolo di proprietà industriale, attivarsi nelle forme già previste dall'ordinamento al fine di conseguirne il mantenimento in vita o rinnovo.

 

Pertanto, per il mantenimento in vita o il rinnovo dei titoli di proprietà industriale, posto che gli stessi erano già ricompresi nel campo di applicazione del decreto direttoriale 11 marzo 2020, gli stessi ora sono soggetti alla più ampia previsione dettata dell'articolo 103, comma 2, del d.l. 17 marzo 2020, n. 18. 


Si ricorda, infine, che per le domande internazionali di brevetto e le domande di brevetto europeo (primi depositi), per le domande di marchio internazionale e di rinnovo di marchi internazionali non vi è sospensione dei termini se non nei limiti indicati dagli organi internazionali o europei competenti. 

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ DOMANDE DI MARCHIO INTERNAZIONALE ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3125C22S21/DOMANDE-DI-MARCHIO-INTERNAZIONALE.htm Tue, 31 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3125C22S21/DOMANDE-DI-MARCHIO-INTERNAZIONALE.htm Per le domande di marchio/ rinnovo marchio internazionale, in alternativa alle procedure in vigore del deposito presso le CCIAA o via posta indirizzata all’UIBM,  in ragione dell’attuale situazione di emergenza legata alla pandemia da COVID 19 si può procedere anche all’inoltro all’indirizzo PEC dglcuibm.div08@pec.mise.gov.it  della domanda firmata digitalmente nonché della modulistica prevista (modelli MM), eventuale lettera di incarico e del modello F24 in formato pdf. Resta beninteso che la domanda cartacea andrà inviata all'UIBM appena possibile.

]]>
Per le domande di marchio/ rinnovo marchio internazionale, in alternativa alle procedure in vigore del deposito presso le CCIAA o via posta indirizzata all’UIBM,  in ragione dell’attuale situazione di emergenza legata alla pandemia da COVID 19 si può procedere anche all’inoltro all’indirizzo PEC dglcuibm.div08@pec.mise.gov.it  della domanda firmata digitalmente nonché della modulistica prevista (modelli MM), eventuale lettera di incarico e del modello F24 in formato pdf. Resta beninteso che la domanda cartacea andrà inviata all'UIBM appena possibile.

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Strumenti e disposizioni per l'emergenza COVID-19 ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3124C22S21/Strumenti-e-disposizioni-per-l-emergenza-COVID-19.htm Mon, 30 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3124C22S21/Strumenti-e-disposizioni-per-l-emergenza-COVID-19.htm Questa sessione del sito della Camera di Commercio delle Marche contiene informazioni utili e aggiornamenti normativi da fonti istituzionali (Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere, Regione Marche in primis) rivolte a imprese e cittadini per affrontare la durissima emergenza sanitaria ed economica che il Paese e il nostro territorio stanno affrontando. Vi siamo vicini anche mantenendo le distanze di sicurezza.

 


IN EVIDENZA

INDENNITA' 600 EURO
domande all'INPS dal 1°aprile
Le domande per usufruire della prestazione "indennità 600 euro" potranno essere presentate a partire dal primo aprile 2020.
Da quella data è possibile accedere direttamente dal sito dell'INPS a questo link


PRODUZIONE DI MASCHERINE - INFORMATIVA DELLA REGIONE MARCHE
Note sui requisiti di sicurezza

Si rende disponibile la documentazione pervenuta dalla Regione Marche recante informazioni provenienti dalle autorità competenti in ordine alla possibilità ed ai relativi vincoli sui requisiti di sicurezza per la produzione delle mascherine intese come strumenti di protezione individuale.

 


DISPOSIZIONI NAZIONALI


 DISPOSIZIONI PER LE IMPRESE MARCHIGIANE


 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
Questa sessione del sito della Camera di Commercio delle Marche contiene informazioni utili e aggiornamenti normativi da fonti istituzionali (Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere, Regione Marche in primis) rivolte a imprese e cittadini per affrontare la durissima emergenza sanitaria ed economica che il Paese e il nostro territorio stanno affrontando. Vi siamo vicini anche mantenendo le distanze di sicurezza.

 


IN EVIDENZA

INDENNITA' 600 EURO
domande all'INPS dal 1°aprile
Le domande per usufruire della prestazione "indennità 600 euro" potranno essere presentate a partire dal primo aprile 2020.
Da quella data è possibile accedere direttamente dal sito dell'INPS a questo link


PRODUZIONE DI MASCHERINE - INFORMATIVA DELLA REGIONE MARCHE
Note sui requisiti di sicurezza

Si rende disponibile la documentazione pervenuta dalla Regione Marche recante informazioni provenienti dalle autorità competenti in ordine alla possibilità ed ai relativi vincoli sui requisiti di sicurezza per la produzione delle mascherine intese come strumenti di protezione individuale.

 


DISPOSIZIONI NAZIONALI


 DISPOSIZIONI PER LE IMPRESE MARCHIGIANE


 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Emergenza COVID-19. Dichiarazione ad uso delle imprese operanti con l'estero ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3123C22S21/Emergenza-COVID-19--Dichiarazione-ad-uso-delle-imprese-operanti-con-l-estero.htm Fri, 27 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3123C22S21/Emergenza-COVID-19--Dichiarazione-ad-uso-delle-imprese-operanti-con-l-estero.htm

La Camera di Commercio delle Marche rilascia, alle imprese che ne facciano richiesta, una dichiarazione in lingua inglese contenenete un riferimento agli atti emessi dal Governo italiano in relazione all'emergenza coronavirus ed attestante le distorsioni commerciali prodotte dall'epidemia.

Il modulo di domanda, in formato pdf compilabile, deve essere scaricato sul proprio PC, compilato, firmato digitalmente e trasmesso per il tramite della procedura CERTO. Le Imprese che non utilizzano tale piattaforma, in quanto non richiedono certificati di origine, invieranno il file firmato digitalmente via PEC all'indirizzo cciaa@pec.marche.camcom.it.

La dichiarazione verrà inviata alla pec dell'impresa in formato pdf, firmata digitalmente.

E' dovuto il pagamento di € 3 per diritti di segreteria. In caso di invio tramite pec, alla domanda andrà allegata la ricevuta del bonifico, eseguito su IBAN IT89F0311102600000000001033.

]]>

La Camera di Commercio delle Marche rilascia, alle imprese che ne facciano richiesta, una dichiarazione in lingua inglese contenenete un riferimento agli atti emessi dal Governo italiano in relazione all'emergenza coronavirus ed attestante le distorsioni commerciali prodotte dall'epidemia.

Il modulo di domanda, in formato pdf compilabile, deve essere scaricato sul proprio PC, compilato, firmato digitalmente e trasmesso per il tramite della procedura CERTO. Le Imprese che non utilizzano tale piattaforma, in quanto non richiedono certificati di origine, invieranno il file firmato digitalmente via PEC all'indirizzo cciaa@pec.marche.camcom.it.

La dichiarazione verrà inviata alla pec dell'impresa in formato pdf, firmata digitalmente.

E' dovuto il pagamento di € 3 per diritti di segreteria. In caso di invio tramite pec, alla domanda andrà allegata la ricevuta del bonifico, eseguito su IBAN IT89F0311102600000000001033.

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ DPCM ATTIVITA' IMPRENDITORIALI APERTE E CHIUSE ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3122C22S21/DPCM-ATTIVITA--IMPRENDITORIALI-APERTE-E-CHIUSE.htm Thu, 26 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3122C22S21/DPCM-ATTIVITA--IMPRENDITORIALI-APERTE-E-CHIUSE.htm  IL CATALOGO E' QUESTO. MA ATTENTI ALLE ECCEZIONI

 

Sono  le attività imprenditoriali consentite nelle Marche sono 75749 in base a quanto disposto dal Dpcm del 22 marzo e delle esenzioni previste nel suo allegato1 modificato ulteriormente il 25 marzo (qui il documento aggiornato) in seguito all'incontro tra i Ministri Patuanelli e Gualtieri e le sigle sindacali. 

Si tratta di un numero potenziale innanzitutto perché agli imprenditori è data la facoltà di scegliere comunque per la chiusura; inoltre il decreto prevede la possibilità di consentire aperture di attività produttive imprenditoriali non comprese nell’elenco ma funzionali all’attività di altre permesse. Spiega il Presidente della Camera di Commerci delle Marche Gino Sabatini
Per comprendere al meglio come sia considerata una attività produttiva industriale o un esercizio commerciale le Camere di Commercio forniscono uno strumento in più per orientarsi nell’applicazione dell’ultimo dpcm.

Numerose le richieste di precisazioni ed informazioni circa l’interpretazione dei codici Ateco delle imprese con sede nella nostra Regione, che in questi giorno arrivano anche al sistema delle Camere di Commercio italiane. Per orientarsi e uniformarsi a quanto disposto dal decreto e dal suo allegato e giungere ad una ufficiale ed omogenea interpretazione, Unioncamere ha predisposto e reso accessibile apposito portale www.registroimprese.it . Si tratta di uno strumento di intuibile, di immediata e semplice utilizzazione e consente la visualizzazione della impresa di interesse e della propria classificazione
Restiamo vicini alle imprese anche a distanza: questo strumento si affianca ai tanti che il sistema camerale offre a imprese, ma anche amministratori e consumatori. On line sono erogati i servizi del Registro Imprese, la formazione, le indagine statistiche. Su web si possono depositare istanze di mediazione, ottenere certificati di origine per le merci, registrare marchi e brevetti, fare formazione.
Proprio oggi on line il secondo webinar dedicato all’organizzazione dello smart working con oltre 90 iscritti; per la settimana prossima in programma un nuovo appuntamento formativo gratuito sulle possibilità di riconversione 4.0 delle attività di impresa. Aggiunge Sabatini: "Affiniamo ogni giorno la nostra campagna SmartCamera: mai come ora il digitale può unire, aggirare distanze e ostacoli.
Invito l’utenza marchigiana a fare sempre riferimento al nostro sito (www.marche.camcom.it) e alla pagina FB (@Camera di Comercio Marche ) per essere aggiornati su servizi e iniziative."

]]>
 IL CATALOGO E' QUESTO. MA ATTENTI ALLE ECCEZIONI

 

Sono  le attività imprenditoriali consentite nelle Marche sono 75749 in base a quanto disposto dal Dpcm del 22 marzo e delle esenzioni previste nel suo allegato1 modificato ulteriormente il 25 marzo (qui il documento aggiornato) in seguito all'incontro tra i Ministri Patuanelli e Gualtieri e le sigle sindacali. 

Si tratta di un numero potenziale innanzitutto perché agli imprenditori è data la facoltà di scegliere comunque per la chiusura; inoltre il decreto prevede la possibilità di consentire aperture di attività produttive imprenditoriali non comprese nell’elenco ma funzionali all’attività di altre permesse. Spiega il Presidente della Camera di Commerci delle Marche Gino Sabatini
Per comprendere al meglio come sia considerata una attività produttiva industriale o un esercizio commerciale le Camere di Commercio forniscono uno strumento in più per orientarsi nell’applicazione dell’ultimo dpcm.

Numerose le richieste di precisazioni ed informazioni circa l’interpretazione dei codici Ateco delle imprese con sede nella nostra Regione, che in questi giorno arrivano anche al sistema delle Camere di Commercio italiane. Per orientarsi e uniformarsi a quanto disposto dal decreto e dal suo allegato e giungere ad una ufficiale ed omogenea interpretazione, Unioncamere ha predisposto e reso accessibile apposito portale www.registroimprese.it . Si tratta di uno strumento di intuibile, di immediata e semplice utilizzazione e consente la visualizzazione della impresa di interesse e della propria classificazione
Restiamo vicini alle imprese anche a distanza: questo strumento si affianca ai tanti che il sistema camerale offre a imprese, ma anche amministratori e consumatori. On line sono erogati i servizi del Registro Imprese, la formazione, le indagine statistiche. Su web si possono depositare istanze di mediazione, ottenere certificati di origine per le merci, registrare marchi e brevetti, fare formazione.
Proprio oggi on line il secondo webinar dedicato all’organizzazione dello smart working con oltre 90 iscritti; per la settimana prossima in programma un nuovo appuntamento formativo gratuito sulle possibilità di riconversione 4.0 delle attività di impresa. Aggiunge Sabatini: "Affiniamo ogni giorno la nostra campagna SmartCamera: mai come ora il digitale può unire, aggirare distanze e ostacoli.
Invito l’utenza marchigiana a fare sempre riferimento al nostro sito (www.marche.camcom.it) e alla pagina FB (@Camera di Comercio Marche ) per essere aggiornati su servizi e iniziative."

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Emergenza COVID - Registro imprese - Proroga dell'utilizzo della procura ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3121C22S21/Emergenza-COVID---Registro-imprese---Proroga-dell-utilizzo-della-procura-.htm Wed, 25 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3121C22S21/Emergenza-COVID---Registro-imprese---Proroga-dell-utilizzo-della-procura-.htm  In relazione alla emergenza sanitaria relativa al Covid 2019 è stato prorogato al 1° settembre 2020 l'utilizzo della procura per le pratiche relative alle società di capitali.

Leggi la disposizione del Conservatore.

]]>
 In relazione alla emergenza sanitaria relativa al Covid 2019 è stato prorogato al 1° settembre 2020 l'utilizzo della procura per le pratiche relative alle società di capitali.

Leggi la disposizione del Conservatore.

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ BANDO MICROCREDITO IMPRESA ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3119C22S21/BANDO-MICROCREDITO-IMPRESA.htm Tue, 24 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3119C22S21/BANDO-MICROCREDITO-IMPRESA.htm  Invio delle domande dal 01.04.2020 al 31.12.2020

La Camera di Commercio delle Marche promuove un bando per la concessione di contributi a beneficiari di operazioni di Microcredito allo scopo di sostenere il tessuto imprenditoriale marchigiano, in particolare i livelli occupazionali e la forza competitiva delle imprese della regione.

Il Bando "Microcredito Impresa" mira a sostenere le micro e piccole imprese del territorio che nella fase di avvio o sviluppo di un'attività imprenditoriale volessero ricorrere al Microcredito, attraverso un intervento che valorizzi l'offerta dei servizi non finanziari e sostenga il progetto tramite una riduzione del costo finanziario del finanziamento.
A tal fine è previsto uno stanziamento complessivo di Euro 120.000,00 per contributi a fronte di Microcrediti approvati ed erogati da istituti di credito o da intermediari finanziari vigilati dalla Banca d'Italia o da Operatori di Microcredito.

Leggi il bando completo (PDF 156 kb)
Scarica il modulo per presentare la domanda (PDF 105 kb)
Modello de minimis (PDF 259 kb)

]]>
 Invio delle domande dal 01.04.2020 al 31.12.2020

La Camera di Commercio delle Marche promuove un bando per la concessione di contributi a beneficiari di operazioni di Microcredito allo scopo di sostenere il tessuto imprenditoriale marchigiano, in particolare i livelli occupazionali e la forza competitiva delle imprese della regione.

Il Bando "Microcredito Impresa" mira a sostenere le micro e piccole imprese del territorio che nella fase di avvio o sviluppo di un'attività imprenditoriale volessero ricorrere al Microcredito, attraverso un intervento che valorizzi l'offerta dei servizi non finanziari e sostenga il progetto tramite una riduzione del costo finanziario del finanziamento.
A tal fine è previsto uno stanziamento complessivo di Euro 120.000,00 per contributi a fronte di Microcrediti approvati ed erogati da istituti di credito o da intermediari finanziari vigilati dalla Banca d'Italia o da Operatori di Microcredito.

Leggi il bando completo (PDF 156 kb)
Scarica il modulo per presentare la domanda (PDF 105 kb)
Modello de minimis (PDF 259 kb)

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ PRODUZIONE DI MASCHERINE - INFORMATIVA DELLA REGIONE MARCHE ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3120C22S21/PRODUZIONE-DI-MASCHERINE---INFORMATIVA-DELLA-REGIONE-MARCHE.htm Tue, 24 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3120C22S21/PRODUZIONE-DI-MASCHERINE---INFORMATIVA-DELLA-REGIONE-MARCHE.htm  Note sui requisiti di sicurezza

Si rende disponibile  la documentazione pervenuta dalla Regione Marche recante  informazioni provenienti dalle autorità competenti in ordine alla possibilità ed ai relativi vincoli sui requisiti di sicurezza per la produzione delle mascherine intese come strumenti di protezione individuale. 

Autocertificazione ai sensi dell'art.15 DL 18 del 17.03.2020.docx

 Domanda di valutazione in deroga.docx 

Circolare 3572.pdf

All 1_Nota Regione Marche.pdf

]]>
 Note sui requisiti di sicurezza

Si rende disponibile  la documentazione pervenuta dalla Regione Marche recante  informazioni provenienti dalle autorità competenti in ordine alla possibilità ed ai relativi vincoli sui requisiti di sicurezza per la produzione delle mascherine intese come strumenti di protezione individuale. 

Autocertificazione ai sensi dell'art.15 DL 18 del 17.03.2020.docx

 Domanda di valutazione in deroga.docx 

Circolare 3572.pdf

All 1_Nota Regione Marche.pdf

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Prorogata al 30 giugno la presentazione del MUD ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3116C22S21/Prorogata-al-30-giugno-la-presentazione-del-MUD.htm Thu, 19 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3116C22S21/Prorogata-al-30-giugno-la-presentazione-del-MUD.htm  L'art. 113 delDecreto Legge 17-3-2020 n. 18 (Decreto Cura Italia) ha prorogato al 30 giugno al 30 giugno 2020 alcuni adempimenti ambientali a carico delle imprese. In particolare: 

- la presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD);
- la presentazione della comunicazione annuale dei dati relativi a pile e accumulatori immessi nel mercato l’anno precedente;
- la trasmissione dei dati relativi a raccolta e riciclaggio dei rifiuti di pile e accumulatori;
- la comunicazione annuale al Centro di coordinamento RAEE delle quantità trattate.

Viene anche prorogato il versamento del diritto annuale per l’iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali.

]]>
 L'art. 113 delDecreto Legge 17-3-2020 n. 18 (Decreto Cura Italia) ha prorogato al 30 giugno al 30 giugno 2020 alcuni adempimenti ambientali a carico delle imprese. In particolare: 

- la presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD);
- la presentazione della comunicazione annuale dei dati relativi a pile e accumulatori immessi nel mercato l’anno precedente;
- la trasmissione dei dati relativi a raccolta e riciclaggio dei rifiuti di pile e accumulatori;
- la comunicazione annuale al Centro di coordinamento RAEE delle quantità trattate.

Viene anche prorogato il versamento del diritto annuale per l’iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali.

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ REGISTRAZIONE MARCHI E BREVETTI: SOSPENSIONE (FINO AL 15 APRILE 2020) DEI TERMINI DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ED ESTENSIONE DELLA VALIDIT DEGLI ATTI IN SCADENZA (FINO AL 15 GIUGNO 2020) ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3117C22S21/REGISTRAZIONE-MARCHI-E-BREVETTI--SOSPENSIONE--FINO-AL-15-APRILE-2020--DEI-TERMINI-DEI-PROCEDIMENTI-AMMINISTRATIVI-ED-ESTENSIONE-DELLA-VALIDITA-DEGLI-ATTI-IN-SCADENZA--FINO-AL-15-GIUGNO-2020-.htm Thu, 19 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3117C22S21/REGISTRAZIONE-MARCHI-E-BREVETTI--SOSPENSIONE--FINO-AL-15-APRILE-2020--DEI-TERMINI-DEI-PROCEDIMENTI-AMMINISTRATIVI-ED-ESTENSIONE-DELLA-VALIDITA-DEGLI-ATTI-IN-SCADENZA--FINO-AL-15-GIUGNO-2020-.htm Disposizioni dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi a seguito dell'emergenza da COVID-19

 

Con l'entrata in vigore del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 (cd. decreto "cura Italia") è stata disposta, all'articolo 103, comma 1, la sospensione, per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020, di tutti i termini, ivi inclusi quelli perentori, relativi a procedimenti amministrativi, su istanza di parte o d'ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data. Il successivo comma 2 del medesimo articolo 103 stabilisce inoltre che i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

Per i procedimenti di competenza della Direzione generale per la tutela della proprietà industriale - Ufficio italiano brevetti e marchi, tale disposizione amplia la sospensione già disposta con decreto direttoriale 11 marzo 2020, sia dal punto di vista temporale in quanto estesa al periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020, sia dal punto di vista oggettivo, essendovi ricompresi anche i termini perentori del procedimento di opposizione alla registrazione di marchi previsti dall'articolo 176 del Codice della proprietà industriale, per i quali la sospensione può essere prevista solo da disposizioni di natura legislativa.

Restano invece esclusi dal perimetro applicativo della sospensione prevista dall'art. 103 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 e dal decreto direttoriale 11 marzo 2020 i termini relativi ai ricorsi dinanzi alla Commissione dei ricorsi, in quanto gli stessi si riferiscono a procedimenti di natura giurisdizionale e non amministrativa.

Per effetto dell'art. 103, comma 2, pertanto, i titoli di proprietà industriale in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020; dopo tale data, è onere dell'interessato, che intenda prolungare la durata di un titolo di proprietà industriale, attivarsi nelle forme già previste dall'ordinamento al fine di conseguirne il mantenimento in vita del titolo o il suo rinnovo (l’interessato è tenuto a precisare, nel campo “nota depositante” del modulo cartaceo o telematico, che il termine ordinario non è stato rispettato a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19).

Si ricorda, infine, che per le domande internazionali di brevetto e le domande di brevetto europeo (primi depositi), per le domande di marchio internazionale e di rinnovo di marchi internazionali, non vi è sospensione dei termini se non nei limiti indicati dagli organi internazionali o europei competenti.

]]>
Disposizioni dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi a seguito dell'emergenza da COVID-19

 

Con l'entrata in vigore del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 (cd. decreto "cura Italia") è stata disposta, all'articolo 103, comma 1, la sospensione, per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020, di tutti i termini, ivi inclusi quelli perentori, relativi a procedimenti amministrativi, su istanza di parte o d'ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data. Il successivo comma 2 del medesimo articolo 103 stabilisce inoltre che i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

Per i procedimenti di competenza della Direzione generale per la tutela della proprietà industriale - Ufficio italiano brevetti e marchi, tale disposizione amplia la sospensione già disposta con decreto direttoriale 11 marzo 2020, sia dal punto di vista temporale in quanto estesa al periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020, sia dal punto di vista oggettivo, essendovi ricompresi anche i termini perentori del procedimento di opposizione alla registrazione di marchi previsti dall'articolo 176 del Codice della proprietà industriale, per i quali la sospensione può essere prevista solo da disposizioni di natura legislativa.

Restano invece esclusi dal perimetro applicativo della sospensione prevista dall'art. 103 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 e dal decreto direttoriale 11 marzo 2020 i termini relativi ai ricorsi dinanzi alla Commissione dei ricorsi, in quanto gli stessi si riferiscono a procedimenti di natura giurisdizionale e non amministrativa.

Per effetto dell'art. 103, comma 2, pertanto, i titoli di proprietà industriale in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020; dopo tale data, è onere dell'interessato, che intenda prolungare la durata di un titolo di proprietà industriale, attivarsi nelle forme già previste dall'ordinamento al fine di conseguirne il mantenimento in vita del titolo o il suo rinnovo (l’interessato è tenuto a precisare, nel campo “nota depositante” del modulo cartaceo o telematico, che il termine ordinario non è stato rispettato a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19).

Si ricorda, infine, che per le domande internazionali di brevetto e le domande di brevetto europeo (primi depositi), per le domande di marchio internazionale e di rinnovo di marchi internazionali, non vi è sospensione dei termini se non nei limiti indicati dagli organi internazionali o europei competenti.

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Chiusura accesso al pubblico Ufficio Diritto annuale ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3115C22S21/Chiusura-accesso-al-pubblico-Ufficio-Diritto-annuale.htm Wed, 18 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3115C22S21/Chiusura-accesso-al-pubblico-Ufficio-Diritto-annuale.htm  Si comunica alla spettabile utenza che per motivi legati all’emergenza sanitaria in atto, gli uffici diritto annuale della Camera di Commercio delle Marche sono operativi ma ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19 non è possibile recarsi allo sportello camerale.

Per qualsiasi informazione gli uffici saranno sempre raggiungibili tramite posta elettronica, scrivendo al seguente indirizzo Pec: cciaa@pec.marche.camcom.it o posta elettronica ordinaria all’indirizzo: diritto.annuale@marche.camcom.it

Ove si necessitasse, in via alternativa, di un contatto telefonico, si prega chiamare i seguenti numeri telefonici nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì ore 9 – 13.00
  
Sede di Ancona
Tel. 0733 - 251238 (risponde la collega di Macerata)
Tel. 0734 - 217566 (risponde il collega di Fermo)
Tel. 0736 - 279253 (risponde la collega di Ascoli Piceno)
 
Sede di Ascoli Piceno
Tel. 0736 - 279253
 
Sede di Macerata
Tel. 0733 - 251238
 
Sede di Fermo
Tel. 0734 - 217566
 
Sede di Pesaro Urbino
Tel. 0733 - 251238 (risponde la collega di Macerata)
Tel. 0734 - 217566 (risponde il collega di Fermo)
Tel. 0736 - 279253 (risponde la collega di Ascoli Piceno)
]]>
 Si comunica alla spettabile utenza che per motivi legati all’emergenza sanitaria in atto, gli uffici diritto annuale della Camera di Commercio delle Marche sono operativi ma ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19 non è possibile recarsi allo sportello camerale.

Per qualsiasi informazione gli uffici saranno sempre raggiungibili tramite posta elettronica, scrivendo al seguente indirizzo Pec: cciaa@pec.marche.camcom.it o posta elettronica ordinaria all’indirizzo: diritto.annuale@marche.camcom.it

Ove si necessitasse, in via alternativa, di un contatto telefonico, si prega chiamare i seguenti numeri telefonici nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì ore 9 – 13.00
  
Sede di Ancona
Tel. 0733 - 251238 (risponde la collega di Macerata)
Tel. 0734 - 217566 (risponde il collega di Fermo)
Tel. 0736 - 279253 (risponde la collega di Ascoli Piceno)
 
Sede di Ascoli Piceno
Tel. 0736 - 279253
 
Sede di Macerata
Tel. 0733 - 251238
 
Sede di Fermo
Tel. 0734 - 217566
 
Sede di Pesaro Urbino
Tel. 0733 - 251238 (risponde la collega di Macerata)
Tel. 0734 - 217566 (risponde il collega di Fermo)
Tel. 0736 - 279253 (risponde la collega di Ascoli Piceno)
]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ CERTIFICAZIONE CON L'ESTERO : EMERGENZA CORONA VIRUS ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3113C22S21/CERTIFICAZIONE-CON-L-ESTERO---EMERGENZA-CORONA-VIRUS-.htm Tue, 17 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3113C22S21/CERTIFICAZIONE-CON-L-ESTERO---EMERGENZA-CORONA-VIRUS-.htm  Modalità di erogazione dei servizi

 
A seguito dell'emergenza corona virus si precisa quanto segue:
le richieste di certificati di origine e visti per l'estero devono essere trasmesse obbligatoriamente con modalità telematica. Per maggiori informazioni sulle modalità di trasmissione della pratica telematica consultare il sito alla pagina http://www.mc.camcom.it/P42A0C0S32/Commercio-Estero.htm
La consegna dei suddetti documenti vistati avviene obbligatoriamente tramite corriere Gls, a spese della CCIAA;
lo sportello dell'ufficio commercio estero riceve gli utenti solo previo appuntamento telefonico allo 0733/2251209 0733/251205 o via mail all’indirizzo commercioestero@marche.camcom.it ed esclusivamente per motivi indifferibili quali:
ritiro di carnet ATA predisposti dall'ufficio su richiesta dell'utente, firmata digitalmente e trasmessa via pec all’indirizzo cciaa@pec.marche.camcom.it unitamente alla lista della merce in formato testo, alla copia dell'assicurazione e alla copia del bonifico;
 
I nostri uffici sono a disposizione per ogni informazione al n. 0733/2251209 0733/251205
]]>
 Modalità di erogazione dei servizi

 
A seguito dell'emergenza corona virus si precisa quanto segue:
le richieste di certificati di origine e visti per l'estero devono essere trasmesse obbligatoriamente con modalità telematica. Per maggiori informazioni sulle modalità di trasmissione della pratica telematica consultare il sito alla pagina http://www.mc.camcom.it/P42A0C0S32/Commercio-Estero.htm
La consegna dei suddetti documenti vistati avviene obbligatoriamente tramite corriere Gls, a spese della CCIAA;
lo sportello dell'ufficio commercio estero riceve gli utenti solo previo appuntamento telefonico allo 0733/2251209 0733/251205 o via mail all’indirizzo commercioestero@marche.camcom.it ed esclusivamente per motivi indifferibili quali:
ritiro di carnet ATA predisposti dall'ufficio su richiesta dell'utente, firmata digitalmente e trasmessa via pec all’indirizzo cciaa@pec.marche.camcom.it unitamente alla lista della merce in formato testo, alla copia dell'assicurazione e alla copia del bonifico;
 
I nostri uffici sono a disposizione per ogni informazione al n. 0733/2251209 0733/251205
]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ UFFICIO MARCHI E BREVETTI - EMERGENZA CORONA VIRUS ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3112C22S21/UFFICIO-MARCHI-E-BREVETTI---EMERGENZA-CORONA-VIRUS.htm Tue, 17 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3112C22S21/UFFICIO-MARCHI-E-BREVETTI---EMERGENZA-CORONA-VIRUS.htm  

Modalità di erogazione dei servizi 
 
A causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19, l’Ufficio Italiano Marchi e Brevetti (UIBM) ha sospeso tutti i termini in scadenza nel periodo compreso tra il 9 marzo ed il 3 aprile 2020 dei procedimenti di competenza dell’UIBM, ad eccezione di quelli perentori previsti per il procedimento di opposizione alla registrazione di marchi e per i ricorsi notificati.
Al fine di limitare l’afflusso del pubblico nelle sedi camerali e ridurre le possibilità di contagio del virus COVID-2019,  si dispone l’accesso all’ufficio brevetti e marchi  solo previo appuntamento che verrà fissato in via preferenziale di martedì e giovedì telefonando al n. 0734/217606 – 0734-217559 o scrivendo una email all’indirizzo regolazione.mercato@marche.camcom.it.
Si invita comunque l’utenza a preferire per il deposito dell’istanza i canali telematici collegandosi al sito: https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/ 
 
I nostri uffici sono a disposizione per ogni informazione al n. 0733/251252  0733/251281
]]>
 

Modalità di erogazione dei servizi 
 
A causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19, l’Ufficio Italiano Marchi e Brevetti (UIBM) ha sospeso tutti i termini in scadenza nel periodo compreso tra il 9 marzo ed il 3 aprile 2020 dei procedimenti di competenza dell’UIBM, ad eccezione di quelli perentori previsti per il procedimento di opposizione alla registrazione di marchi e per i ricorsi notificati.
Al fine di limitare l’afflusso del pubblico nelle sedi camerali e ridurre le possibilità di contagio del virus COVID-2019,  si dispone l’accesso all’ufficio brevetti e marchi  solo previo appuntamento che verrà fissato in via preferenziale di martedì e giovedì telefonando al n. 0734/217606 – 0734-217559 o scrivendo una email all’indirizzo regolazione.mercato@marche.camcom.it.
Si invita comunque l’utenza a preferire per il deposito dell’istanza i canali telematici collegandosi al sito: https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/ 
 
I nostri uffici sono a disposizione per ogni informazione al n. 0733/251252  0733/251281
]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ UFFICIO PROTESTI - EMERGENZA CORONA VIRUS ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3114C22S21/UFFICIO-PROTESTI---EMERGENZA-CORONA-VIRUS.htm Tue, 17 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3114C22S21/UFFICIO-PROTESTI---EMERGENZA-CORONA-VIRUS.htm  Modalità di erogazione dei servizi

 
Lo SPORTELLO dell'UFFICIO PROTESTI è aperto solo per richieste indifferibili, quali la presentazione di istanze di cancellazioni protesti di cambiali e/o assegni, esclusivamente su appuntamento , che verrà fissato in via preferenziale nei giorni di  martedì e giovedì telefonando al n. 0733 251252 – 0733/252232 scrivendo una email all’indirizzo regolazione.mercato@marche.camcom.it.
 
Per la presentazione dell'istanza l'utente deve preventivamente consultare il sito alla pagina http://www.mc.camcom.it/P42A0C0S37/Protesti.htm , scaricare la modulistica, procedere alla compilazione e prendere appuntamento telefonico ai seguente numeri: 0733 251252 – 0733/252232
 
I nostri uffici sono a disposizione per ogni informazione al n. 0733 251252 – 0733/252232
 
]]>
 Modalità di erogazione dei servizi

 
Lo SPORTELLO dell'UFFICIO PROTESTI è aperto solo per richieste indifferibili, quali la presentazione di istanze di cancellazioni protesti di cambiali e/o assegni, esclusivamente su appuntamento , che verrà fissato in via preferenziale nei giorni di  martedì e giovedì telefonando al n. 0733 251252 – 0733/252232 scrivendo una email all’indirizzo regolazione.mercato@marche.camcom.it.
 
Per la presentazione dell'istanza l'utente deve preventivamente consultare il sito alla pagina http://www.mc.camcom.it/P42A0C0S37/Protesti.htm , scaricare la modulistica, procedere alla compilazione e prendere appuntamento telefonico ai seguente numeri: 0733 251252 – 0733/252232
 
I nostri uffici sono a disposizione per ogni informazione al n. 0733 251252 – 0733/252232
 
]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ CAMPAGNA CAMERASMART - Vicini alle imprese anche a distanza ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3110C22S21/CAMPAGNA-CAMERASMART---Vicini-alle-imprese-anche-a-distanza.htm Thu, 12 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3110C22S21/CAMPAGNA-CAMERASMART---Vicini-alle-imprese-anche-a-distanza.htm  

Vicini alle imprese, anche a distanza di sicurezza

Con noi sulle nuvole: per scoprire tutti i servizi della Camera di Commercio delle Marche fruibili a distanza clicca qui per aprire il pdf con i collegamenti ai servizi

]]>
 

Vicini alle imprese, anche a distanza di sicurezza

Con noi sulle nuvole: per scoprire tutti i servizi della Camera di Commercio delle Marche fruibili a distanza clicca qui per aprire il pdf con i collegamenti ai servizi

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ COVID-19 - Limitazioni accesso sportelli registro imprese ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3111C22S21/COVID-19---Limitazioni-accesso-sportelli-registro-imprese.htm Thu, 12 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3111C22S21/COVID-19---Limitazioni-accesso-sportelli-registro-imprese.htm  A causa dell'allerta sanitaria in materia di coronavirus e in coerenza con il DPCM 8 marzo 2020, si informa la gentile utenza che si può accedere agli sportelli esclusivamente per urgenze comprovate ed in ogni caso previo appuntamento telefonico (0733/251242) limitatamente ai seguenti servizi: CNS – CARTE CRONOTACHIGRAFE – CERTIFICATI RI – BOLLATURA LIBRI E REGISTRI.

In ogni caso ad alcuni dei predetti servizi nonché agli altri più richiesti (visure, copie atti e bilanci etc.) si può comunque accedere senza spostarsi fisicamente mediante i seguenti strumenti telematici o via posta:

 

TI SERVE...

PUOI...

avere gratuitamente i documenti della tua impresa (visure, atti, bilanci)

Collegarti al cassetto digitale dal sito
https://impresa.italia.it/itlg/app/public/#/login  (si accede con CNS o spid)

Avere
la visura ordinaria o storica
la visura in inglese
il fascicolo dell'impresa (contiene lo statuto)
l'ultimo bilancio depositato di altre imprese

Collegarti al sito http://www.registroimprese.it/home  e richiederlo. Dovrai pagare con carta di credito e la visura o altro richiesto ti sarà inviato alla mail indicata.

Rinnovare la tua firma digitale -CNS in scadenza

Collegarti al sito https://www.card.infocamere.it/infocard/pub/  nella sezione "Rinnovo dei certificati" per il rinnovo online dei dispositivi in scadenza

Avere informazioni su come fare una pratica o come avviare un'attività

Naviga sul sito  http://www.mc.camcom.it e vai alla sezione “I nostri servizi”

Se non trovi quello che cerchi, scrivi a telemaco@mc.camcom.it

Richiedere un elenco

Scrivi a telemaco@mc.camcom.it indicando cosa ti serve e i tuoi recapiti

Richiedere una nuova carta tachigrafica conducente o azienda:

 

(esclusi casi smarrimento, furto o malfunzionamento: telefona a 0733/251242

o scrivi a telemaco@mc.camcom.it)

 

Inviare per posta a CCIAA MARCHE SEDE DI MACERATA – Via T. Lauri 7- 62100 Macerata la domanda, con richiesta di consegna postale della carta, allegando foto, fotocopie carta di identità e patente, distinta bonifico versamento dei diritti di € 40,17 a Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura delle Marche iban IT89F0311102600000000001033 presso UBI BANCA – causale sede di Macerata carta tachigrafica sig. X

NB: per stranieri prendere contatti con l’ufficio (0733/251242)

Rinnovare una carta tachigrafica conducente o azienda

 

(esclusi casi smarrimento, furto o malfunzionamento: telefona a 0733/251242

o scrivi a telemaco@mc.camcom.it)

La richiesta può essere fatta solo a partire dai 30 gg antecedenti la scadenza (non prima).

Segui le stesse istruzioni per richiederne una nuova come al punto precedente, in più invia la carta posseduta se è già scaduta

     

 

Se invece

  

DEVI...

ALLORA...

Richiedere la firma digitale – CNS

Prendi appuntamento dal sito o telefonando al n. 0733251242

http://www.mc.camcom.it

Richiedere un certificato

Devi venire allo sportello ma ricorda i certificati non sono validi per le pubbliche amministrazioni, che non possono chiederli: devi comunque chiedere appuntamento: 0733251242 o scrivi a telemaco@mc.camcom.it

 

Bollare un libro o un registro

Devi venire allo sportello (se non è urgente, aspetta) devi comunque chiedere appuntamento: 0733251201 o scrivi a telemaco@mc.camcom.it

 

Richiedere/rinnovare una carta tachigrafica (conducente o azienda) in caso di smarrimento, furto o malfunzionamento

Devi venire allo sportello (se non è urgente, aspetta) devi comunque chiedere appuntamento: 0733251242 o scrivi a telemaco@mc.camcom.it

 

 

Se invece sei un professionista o la richiesta che hai è ricorrente, ricorda che tramite Telemaco puoi renderti autonomo, ora e anche ad emergenza sanitaria cessata, per visure, certificati, atti e bilanci, elenchi di imprese ed altro ancora.

Il contratto Telemaco è gratuito e si sottoscrive on line dalla pagina http://www.registroimprese.it/registrazione

 

 

Inoltre:

 

Ufficio AQI- Startup Innovative: sospesi fino al 3 aprile gli appuntamenti per l'autentica delle sottoscrizioni digitali degli atti di società start up innovative redatti con modello standard tipizzato.

]]>
 A causa dell'allerta sanitaria in materia di coronavirus e in coerenza con il DPCM 8 marzo 2020, si informa la gentile utenza che si può accedere agli sportelli esclusivamente per urgenze comprovate ed in ogni caso previo appuntamento telefonico (0733/251242) limitatamente ai seguenti servizi: CNS – CARTE CRONOTACHIGRAFE – CERTIFICATI RI – BOLLATURA LIBRI E REGISTRI.

In ogni caso ad alcuni dei predetti servizi nonché agli altri più richiesti (visure, copie atti e bilanci etc.) si può comunque accedere senza spostarsi fisicamente mediante i seguenti strumenti telematici o via posta:

 

TI SERVE...

PUOI...

avere gratuitamente i documenti della tua impresa (visure, atti, bilanci)

Collegarti al cassetto digitale dal sito
https://impresa.italia.it/itlg/app/public/#/login  (si accede con CNS o spid)

Avere
la visura ordinaria o storica
la visura in inglese
il fascicolo dell'impresa (contiene lo statuto)
l'ultimo bilancio depositato di altre imprese

Collegarti al sito http://www.registroimprese.it/home  e richiederlo. Dovrai pagare con carta di credito e la visura o altro richiesto ti sarà inviato alla mail indicata.

Rinnovare la tua firma digitale -CNS in scadenza

Collegarti al sito https://www.card.infocamere.it/infocard/pub/  nella sezione "Rinnovo dei certificati" per il rinnovo online dei dispositivi in scadenza

Avere informazioni su come fare una pratica o come avviare un'attività

Naviga sul sito  http://www.mc.camcom.it e vai alla sezione “I nostri servizi”

Se non trovi quello che cerchi, scrivi a telemaco@mc.camcom.it

Richiedere un elenco

Scrivi a telemaco@mc.camcom.it indicando cosa ti serve e i tuoi recapiti

Richiedere una nuova carta tachigrafica conducente o azienda:

 

(esclusi casi smarrimento, furto o malfunzionamento: telefona a 0733/251242

o scrivi a telemaco@mc.camcom.it)

 

Inviare per posta a CCIAA MARCHE SEDE DI MACERATA – Via T. Lauri 7- 62100 Macerata la domanda, con richiesta di consegna postale della carta, allegando foto, fotocopie carta di identità e patente, distinta bonifico versamento dei diritti di € 40,17 a Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura delle Marche iban IT89F0311102600000000001033 presso UBI BANCA – causale sede di Macerata carta tachigrafica sig. X

NB: per stranieri prendere contatti con l’ufficio (0733/251242)

Rinnovare una carta tachigrafica conducente o azienda

 

(esclusi casi smarrimento, furto o malfunzionamento: telefona a 0733/251242

o scrivi a telemaco@mc.camcom.it)

La richiesta può essere fatta solo a partire dai 30 gg antecedenti la scadenza (non prima).

Segui le stesse istruzioni per richiederne una nuova come al punto precedente, in più invia la carta posseduta se è già scaduta

     

 

Se invece

  

DEVI...

ALLORA...

Richiedere la firma digitale – CNS

Prendi appuntamento dal sito o telefonando al n. 0733251242

http://www.mc.camcom.it

Richiedere un certificato

Devi venire allo sportello ma ricorda i certificati non sono validi per le pubbliche amministrazioni, che non possono chiederli: devi comunque chiedere appuntamento: 0733251242 o scrivi a telemaco@mc.camcom.it

 

Bollare un libro o un registro

Devi venire allo sportello (se non è urgente, aspetta) devi comunque chiedere appuntamento: 0733251201 o scrivi a telemaco@mc.camcom.it

 

Richiedere/rinnovare una carta tachigrafica (conducente o azienda) in caso di smarrimento, furto o malfunzionamento

Devi venire allo sportello (se non è urgente, aspetta) devi comunque chiedere appuntamento: 0733251242 o scrivi a telemaco@mc.camcom.it

 

 

Se invece sei un professionista o la richiesta che hai è ricorrente, ricorda che tramite Telemaco puoi renderti autonomo, ora e anche ad emergenza sanitaria cessata, per visure, certificati, atti e bilanci, elenchi di imprese ed altro ancora.

Il contratto Telemaco è gratuito e si sottoscrive on line dalla pagina http://www.registroimprese.it/registrazione

 

 

Inoltre:

 

Ufficio AQI- Startup Innovative: sospesi fino al 3 aprile gli appuntamenti per l'autentica delle sottoscrizioni digitali degli atti di società start up innovative redatti con modello standard tipizzato.

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Open Data Italia - Dataset Imprese aggiornati al 29 febbraio 2020 ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A2052C22S21/Open-Data-Italia---Dataset-Imprese-aggiornati-al-29-febbraio-2020.htm Wed, 11 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A2052C22S21/Open-Data-Italia---Dataset-Imprese-aggiornati-al-29-febbraio-2020.htm

Open Data Explorer
Il servizio - ideato e realizzato dalla Camera di Commercio delle Marche su dati InfoCamere - utilizza le API di ed è connesso a dataset, costantemente aggiornati, espressi in .

Menu di Navigazione
Clicca sul menu in alto per visualizzare i dati relativi a tutte le Province e Regioni italiane.

Mappe e Grafici Interattivi
Agendo su menu a discesa, bottoni ed altri strumenti, è possibile selezionare specifici valori delle variabili (es. Territorio, Settore di Attività Economica e Tempo). I menu a discesa supportano l'autocompletamento dei caratteri digitati.

Dataset
Premendo il bottone  Dataset  è possibile visualizzare i dati in forma tabellare e selezionare singolarmente le variabili di Riga, Colonna e Filtro.
Le Serie Storiche consentono di filtrare i dati (selezione multipla) e ordinare i record (cliccando sulle etichette di colonna).
Le Tabelle Pivot consentono di ottenere, in modo dinamico, un layout flessibile.

Contatti: Fabio Castelletti
fabio.castelletti@marche.camcom.it
]]>

Open Data Explorer
Il servizio - ideato e realizzato dalla Camera di Commercio delle Marche su dati InfoCamere - utilizza le API di ed è connesso a dataset, costantemente aggiornati, espressi in .

Menu di Navigazione
Clicca sul menu in alto per visualizzare i dati relativi a tutte le Province e Regioni italiane.

Mappe e Grafici Interattivi
Agendo su menu a discesa, bottoni ed altri strumenti, è possibile selezionare specifici valori delle variabili (es. Territorio, Settore di Attività Economica e Tempo). I menu a discesa supportano l'autocompletamento dei caratteri digitati.

Dataset
Premendo il bottone  Dataset  è possibile visualizzare i dati in forma tabellare e selezionare singolarmente le variabili di Riga, Colonna e Filtro.
Le Serie Storiche consentono di filtrare i dati (selezione multipla) e ordinare i record (cliccando sulle etichette di colonna).
Le Tabelle Pivot consentono di ottenere, in modo dinamico, un layout flessibile.

Contatti: Fabio Castelletti
fabio.castelletti@marche.camcom.it
]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )
<![CDATA[ Difficolt circolazione merci italiane in export. Attivazione casella mail dedicata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ]]> http://www.mc.camcom.it/P42A3107C22S21/Difficolta-circolazione-merci-italiane-in-export--Attivazione-casella-mail-dedicata-dal-Ministero-degli-Affari-Esteri-e-della-Cooperazione-Internazionale.htm Fri, 06 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.mc.camcom.it/P42A3107C22S21/Difficolta-circolazione-merci-italiane-in-export--Attivazione-casella-mail-dedicata-dal-Ministero-degli-Affari-Esteri-e-della-Cooperazione-Internazionale.htm  A seguito delle numerose segnalazioni di casi di restrizione alla circolazione e di discriminazione verso merci italiane in esportazione, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale si è immediatamente attivato a tutela delle imprese, creando un apposito indirizzo mail al quale potrete sin da subito segnalare le difficoltà riscontrate:  

coronavirus.merci@esteri.it

 La Rete Diplomatico-Consolare e degli Uffici ICE all'estero è al fianco del sistema imprenditoriale italiano e si attiverà prontamente con le Autorità locali, al fine di facilitare la risoluzione delle problematiche segnalate.  

 

]]>
 A seguito delle numerose segnalazioni di casi di restrizione alla circolazione e di discriminazione verso merci italiane in esportazione, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale si è immediatamente attivato a tutela delle imprese, creando un apposito indirizzo mail al quale potrete sin da subito segnalare le difficoltà riscontrate:  

coronavirus.merci@esteri.it

 La Rete Diplomatico-Consolare e degli Uffici ICE all'estero è al fianco del sistema imprenditoriale italiano e si attiverà prontamente con le Autorità locali, al fine di facilitare la risoluzione delle problematiche segnalate.  

 

]]>
redazione@mc.camcom.it ( Redazione mc.camcom.it )